Alla scoperta di Leopard

On 8 maggio 2008, in Tutorial, by Lindbergh

 

Un bell’articolo sul numero di maggio di Macworld, elenca una serie molto corposa di utility o abbellimenti nascosti che possiamo attivare dal Terminale.

Ne elenco alcuni tra i più carini a mio gusto e che ho attivato sul mio Mac Pro:

 

Percorso completo nel Finder:

Leopard ha introdotto nel Finder una funzione molto utile: la barra del percorso. Per attivarla selezioniamo l’apposita voce di menu (Vista > Mostra la barra del percorso): nella parte inferiore del finder apparirà una riga con, visivamente, il percorso che serve per arrivare alla cartella che stiamo esplorando. Questo percorso è attivo, nel senso che trascinando un qualsiasi elemento in una qualunque cartella del percorso, lo si sposterà in tale cartella e facendo doppio click su un elemento del percorso lo si visualizzerà nella stessa finestra del Finder.
Avere la barra del percorso in basso non è sempre comodo. Possiamo spostarla nella parte superiore della finestra del Finder dal Terminale eseguendo il seguente comando:
defaults write com.apple.finder _FXShowPosixPathInTitle -bool YES
Infine dobbiamo riavviare il Finder per vedere la modifica. Per rilanciarlo facciamo Control-click sulla sua icona del Dock mentre teniamo premuto il tasto Opzione: dal menu che appare selezioniamo la voce Riapri.

Lo stack Elementi recenti:
Leopard mostra di suo lo stack Download e lo stack Documenti ma ha inserito anche, nascosto, lo stack Elementi recenti. Per attivarlo dobbiamo eseguire il seguente comando dal Terminale:
defaults write com.apple.dock persistent-others -array-add ‘{tile-data={list-type=1;}; tile-type=’recents-tile’;}’
Infine dobbiamo riavviare il Dock e lo possiamo fare sempre dal terminale digitando killall Dock.
Facendo Control-click sul nuovo stack, è possibile scegliere se visualizzare le Applicazioni recenti, i Documenti recenti, i Server recenti, i Volumi Preferiti o i Preferiti.

Effetto mouseover negli stack:
Apple ha incluso in Leopard un effetto “mouseover” che evidenzia, se uno stack è in modalità di visualizzazione a griglia, l’elemento dello stack su cui stiamo passando il mouse. Una funzione divertente che però è impossibile da avviare senza Terminale. Apriamolo e digitiamo:
defaults write com.apple.dock mouse-over-hilte-stack -boolean YES
Infine dobbiamo riavviare il Dock e lo possiamo fare sempre dal terminale digitando killall Dock.
Se vogliamo tornare alla configurazione precedente basta ripetere la procedura scrivendo NO al posto di YES.

Più ricerche:
In Leopard, nella colonna a sinistra delle finestre del Finder, c’è una sezione Cerca che comprende alcune ricerche preimpostate. Cliccando su una di esse verranno elencati, ad esempio, tutti i file aperti nella giornata o tutte le immagini presenti sul disco. In Leopard sono però preimpostate anche altre ricerche che non sono visualizzate in questa sezione. Per trovarle andiamo in /Sistema/Libreria/CoreServices e facciamo Control-click su Finder.app. Si aprirà un menu dal quale dobbiamo scegliere Mostra contenuto pacchetto e poi, nella finestra che si aprirà, navigare a /Contents/Resources/Canned-Searches. Qui troviamo ricerche come Tutta la musica, Tutte le applicazioni, Tutte le presentazioni, Tutti i documenti PDF. Per importarne una nella colonna sinistra del Finder, per prima cosa trasciniamola in una cartella (viene copiata) in una posizione dove poi non dobbiamo cancellarla (quindi non consiglio la scrivania come dicono su Macworld). Nel Finder a questo punto facciamo Control-click su di essa e selezioniamo Mostra contenuto pacchetto. Nella prima cartella che si apre troviamo il file search.savedSearch: diamogli un nuovo nome (mantenendo l’estensione .savedSearch) e trasciniamolo nella barra laterale del Finder.
Dicono anche che si può scrivere una nuova e personalissima ricerca da noi ma non ho ancora provato…

Dove sono gli elementi di login:
Nella sezione Account delle Preferenze di sistema c’è il pannello Elementi login nel quale sono elencati i moduli che si avviano al momento del nostro ingresso in Mac OS X. Alcuni li abbiamo impostati noi, altri no. Per sapere dove sono, sul disco, è sufficiente fare Control-click su ciascuno di essi e selezioniamo il comando Rivela nel Finder dal menu contestuale.

Commenta sul forum

Tagged with: