Problema Orario Mac-Win

On 17 ottobre 2008, in Tutorial, by iKoopa

Per chi usa Windows nativo su Mac, a volte è soggetto ad un cambiamento d’orario causato dall’ alternanza dei sistemi operativi utilizzati.
E’ capitato che l’orologio del mac, insomma, risultasse 2 ore avanti rispetto all’orario normale.
Per risolvere questo problema bisogna seguire questo semplicissimo procedimento:

1. Aprite le preferenze di sistema.

2. Successivamente cliccate su Data e Ora e spuntate la voce: Imposta automaticamente data e ora con: Apple Europa (time.euro.apple.com)

Dopo di che il gioco è fatto. Non avrete più l’orario sballato a causa dello switch Mac-Win.

Qui trovate la discussione sul forum

Tagged with:  

Questa guida è l’insieme di più guide e si ripropone come risultato quello di installare Tiger OS-X su una piattaforma Intel ottenendo in questo modo un Dual Boot OSX/XP su un unico Disco Rigido diviso in due partizioni. 


L’installazione verrà effettuata completamente da Windows

mac os su pc

 

 

 

 

 

 

 

Di cosa abbiamo bisogno? 

1. “tiger-x86.tar.bz2″, Sistema Operativo Tiger OS-X 
2. “Partition Magic 8″, il software per eccellenza che utilizzeremo per partizionare il nostro disco rigid 
3. “dd per Windows”, servirà per l’installazione dell’ OS-X da Windows: Download dd per Windows 
4. “chain0″, successivamente vedremo il suo utilizzo: Download chain0 
5. Almeno 7 Giga di spazio libero, seguendo questa guida potrete, in seguito, utilizzare anche l’intero disco per mac OS-X (andando, se lo vorrete, ad eliminare completamente Windows) 
6. Un Backup di tutti i files importanti presenti sul vostro disco, precauzione ovviamente dovuta 

Passo -1- Creare una nuova partizione 
1.1 – Installare Partition Magic (al momento non ho contratti con nessuna Software House produttrice di programmi per il partizionamento quindi potete utilizzare quel che vi pare, utilizzo Partition Magic in quanto abbastanza intuitivo ed esteticamente gradevole ); 
1.2 – Ridimensionare il disco rigido con Partition Magic in modo tale da avere almeno 7 Giga di spazio non allocato; 
1.3 – Esci da Partition Magic; 
1.4 – Clicca su “Start > Esegui” e scrivi “Diskpart”. Clicca su “OK” si aprirà una sessione DOS; 
1.5 – Scrivere nella sessione DOS: “list disk”, una volta ottenuta la lista dei dischi: “select disk (numero del tuo disco)”, generalmente questo numero è 0, ESEMPIO DIGITAZIONE: “select disk 0″; 
1.6 – A questo punto digitate “create partition primary size=6660 id=af” in modo da creare automaticamente la nuova partizione (che utilizzerà lo spazio inizialmente liberato nel Punto 1.2); 
1.7 – Digitare “list partition”, se avete fatto tutto in maniera corretta dovreste vedere la vecchia partizione e la nuova appena creata. 

Passo -2- Copiare l’immagine tiger-x86 sulla nuova partizione 
2.1 – Estrarre il file scaricato “tiger-x86.tar.bz2″ in una nuova cartella; 
2.2 – Estrarre il contenuto del file “dd per Windows” nella cartella “tiger-x86″ (la cartella appena creata dall’estrazione di “tiger-x86.tar.bz2″); 
2.3 – Clicca su “Start > Esegui” e digita “cmd”, “OK”; 
2.4 – “cd” fino alla directory contenente l’immagine di tiger-x86, ESEMPIO DIGITAZIONE NEL CASO AVESTE ESTRATTO L’ARCHIVIO “tiger-x86.tar.bz2″ in “C:”: “cd c:”; 
2.5 – Digitare “dd if=tiger-x86-flat.img of=\\?\Device\Harddisk0\PartitionX bs=512 skip=63″, IMPORTANTE: sostituire la X dopo “Partition” con il numero della partizione creata (la potete individuare nel Punto 1.7). Se selezioniamo la partizione errata otterremo un errore e potremo selezionare un altro numero fino a quando non selezioneremo la partizione corretta; 
2.6 – Siamo giunti alla parte più dura della guida, la PAZIENZA : in questo momento stà avvenendo l’installazione dell’OS-X sulla nuova partizione, tale operazione può richiedere dai 10 minuti fino a 2 ore (personalmente ci ho messo 1 ora). 

Passo -3- Impostare il Dual Boot 
Premessa: se siete arrivati fino a qui siete a buon punto. L’installazione dell’OS-X sulla vostra macchine è stata completata e avrete bisogno di massimo 5 minuti per completare i punti seguenti e utilizzare, finalmente, il nuovo Sistema Operativo. 
3.1 – Copiare il file “chain0″ precedentemente scaricato nella root di Windows (vi faccio presente che la root di windows è semplicemente la directory “C:”); 
3.2 – Aprire il file “boot.ini” (lo trovate in “C:\boot.ini”); 
3.3 – Aggiungere la seguente linea: C:\chain0=”Mac OS x86= (includendo i quotes!); 
3.4 – Clicca su “Start > Esegui” e digita “msconfig”, “OK”; 
3.5 – Selezionate la tabella BOOT.INI e cliccate su “Verifica percorsi d’avvio”, se tutti i persorsi d’avvio sono corretti riavviate Windows e selezionate MAC-OSX nel Boot Loader che vi apparirà (avete una roba tipo 10 secondi per selezionarlo, se non effettuerete nessuna operazione verrà automaticamente avviato Windows). 

IMPORTANTE: evitate ASSOLUTAMENTE di aggiornare il QUICKTIME del Tiger, se lo faceste sarete costretti a formattare e ripetere il tutto. 

Adesso avete un OSX completamente funzionante installato sulla vostra macchina Intel! 

Ovviamente la guida parla esplicitamente di programmi che per ovvi motivi non sono allegati alla guida.

 

 

Guida realizzata da Raiden

Tagged with: